Il gusto coinvolge tutti e cinque i sensi, vista, udito, gusto, tatto e olfatto;

Ognuno dei quali può assumere un'importanza più o meno notevole a seconda della situazione e del tipo di cibo preso in considerazione.



La vista
Un cibo è preferito ad un altro anche in base a come si presenta. I colori e le forme sono alla base dei nostri piatti.


L'udito

I cibi (specialmente quelli più croccanti) producono dei rumori perfettamente udibili e caratteristici. In base alla quantità e all'intensità di questi rumori spesso valutiamo, anche inconsciamente, la freschezza e la qualità dei cibi stessi.


L'olfatto
Si distinguono:

- profumi: sono gli odori che entrano nel naso dall'esterno; possono essere percepiti in maniera più intensa fiutando attivamente l'aria, in particolar modo nelle vicinanze della fonte odorosa;

- aromi: si tratta delle stimolazioni olfattive provenienti dalla bocca che raggiungono i recettori tramite la cavità retronasale.


Il tatto

Attraverso il tatto valutiamo la consistenza dei cibi. La durezza, l'elasticità e la friabilità sono le principali caratteristiche esaminate in questo modo, e possono determinare in maniera anche totale la piacevolezza o l'avversione nei confronti di un cibo.


Il sapore

La nostra lingua è dotata di recettori in grado di misurare i sapori secondo quattro parametri: dolce, amaro, salato, acido. La parte anteriore è più sensibile al dolce, le aree laterali esaltano l'acido e il salato, mentre la parte posteriore è particolarmente ricettiva nei confronti dell'amaro.

l’obiettivo del corso è quello di andare a valorizzare i cibi attraverso questi sensi. Lo chef accompagnerà i nostri ospiti in un viaggio attraverso il gusto e la tradizione. Durante l’esperienza, partendo da semplici alimenti si creeranno dei piatti sani e capaci di stimolare l’appetito.


Chef: Scegli uno degli chef della cucina di Corefood. Clicca qui


Per programmi dettagliati, per informazioni riguardo ad orari, punti di partenza, punti di ristoro e per servizi su richiesta, vi preghiamo di contattarci via WhatsApp o tramite e-mail.
Vi saranno fornite anche tutte le informazioni riguardo ai nostri professionisti con le loro qualifiche e competenze.
 



Il gusto coinvolge tutti e cinque i sensi: vista, udito, gusto, tatto e olfatto.


Ognuno di questi sensi può assumere un'importanza più o meno notevole a seconda della situazione e del tipo di cibo preso in considerazione.
La vista
un cibo è preferito ad un altro anche in base a come si presenta.
I colori e le forme sono alla base dei nostri piatti.
L’udito
I cibi (specialmente quelli più croccanti) producono dei rumori perfettamente udibili e caratteristici. In base alla quantità e all'intensità di questi rumori spesso valutiamo, anche inconsciamente, la freschezza e la qualità dei cibi stessi.
L'olfatto
Si distinguono:
- profumi: sono gli odori che entrano nel naso dall'esterno; possono essere percepiti in maniera più intensa fiutando attivamente l'aria, in particolar modo nelle vicinanze della fonte odorosa;
- aromi: si tratta delle stimolazioni olfattive provenienti dalla bocca che raggiungono i recettori tramite la cavità retronasale.
Il tatto
Attraverso il tatto valutiamo la consistenza dei cibi. La durezza, l'elasticità e la friabilità sono le principali caratteristiche esaminate in questo modo, e possono determinare in maniera anche totale la piacevolezza o l'avversione nei confronti di un cibo.
Il sapore
La nostra lingua è dotata di recettori in grado di misurare i sapori secondo quattro parametri: dolce, amaro, salato, acido. La parte anteriore è più sensibile al dolce, le aree laterali esaltano l'acido e il salato, mentre la parte posteriore è particolarmente ricettiva nei confronti dell'amaro.
L’obiettivo del corso è quello di andare a valorizzare i cibi attraverso questi sensi.
Lo chef accompagnerà i nostri ospiti in un viaggio attraverso il gusto e la tradizione.
Durante l’esperienza, partendo da semplici alimenti si creeranno dei piatti sani e capaci di stimolare l’appetito.
Durata dell’esperienza: 2,5 ore.
Luogo: Bellagio (location non inclusa, può essere scelta dal cliente oppure individuata dal nostro staff) e Cormano (presso scuola di cucina Corefood)
Adatto per bambini: età minima 5 anni

Chef: Scegli uno degli chef della cucina di Corefood. Clicca qui


Per programmi dettagliati, per informazioni riguardo ad orari, punti di partenza, punti di ristoro e per servizi su richiesta, vi preghiamo di contattarci via WhatsApp o tramite e-mail.
Vi saranno fornite anche tutte le informazioni riguardo ai nostri professionisti con le loro qualifiche e competenze.
 

Contattaci compilando il form qui sotto per ricevere più informazioni
e la disponibilità riguardo l'esperienza che vuoi provare

    Scegli l'attività:

    Domanda di sicurezza:

     
     
    Contattaci compilando il form qui sotto per ricevere più informazioni
    e la disponibilità riguardo l'esperienza che vuoi provare


      Scegli l'attività:

      Domanda di sicurezza: